Lucio Fontana “Disegni su carta 1934/1965”

La mostra di Lucio Fontana (Rosario di Santa Fè 1899-Comabbio 1968), allestita nella Sala Lucio Fontana a Comabbio, si è conclusa il 28 gennaio 2018. Promossa dall’Amministrazione comunale con allestimento di Massimo Cassani che ha curato anche l’edizione del catalogo, è stata organizzata con la collaborazione della Fondazione Marconi di Milano e l’approvazione della Signora Nini Laurini presidente della Fondazione Lucio Fontana.

L’esposizione presenta un excursus in quarantacinque disegni su carta eseguiti tra il 1934 e il 1965 e permette di farsi un’idea dell’evoluzione  e dell’importanza del “disegno” nella vita artistica di Lucio Fontana che, in una intervista di Mario Pancera (1962-1963) pubblicata in Lucio Fontana – manifesti scritti interviste  (Arscondita 2015), afferma:

… Alla domenica disegno. Viene qui una modella e io riempio cartelle su cartelle di nudi femminili.

Lo faccio per tenermi in esercizio. Quasi di nascosto. Nessuno mi disturba nei giorni di festa…

Le opere in mostra sono catalogate nell’archivio della Fondazione Fontana e inserite nell’opera “Lucio Fontana. Catalogo ragionato delle opere su carta -2013”.

L’Amministrazione comunale di Comabbio, dopo aver intitolato nel 2015 a Lucio Fontana una nuova sala mostre e convegni, con questa mostra desidera ricordare il grande artista, che a Comabbio ha vissuto gli ultimi mesi della sua vita nella casa ancora esistente e dove è sepolto,  a cinquanta anni dalla scomparsa avvenuta a Comabbio il 7 settembre 1968.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *