Dalla figura al concetto

Roberto Crippa - Spirali

Sala Fontana propone una collettiva, a cura di Massimo Cassani, che va a chiudere la prima parte della stagione presentando un breve excursus dell’arte italiana, e non solo, dal dopoguerra ad oggi.

Dalla figurazione più classica di Paolo Schiavocampo e di Giancarlo Cazzaniga, con i disegni degli anni ’50, attraverso lo spazialismo di Lucio Fontana e Roberto Crippa, fino alle opere astratte geometriche di Dadamaino, non tralasciando movimenti quali il realismo esistenziale con Giuseppe Banchieri o la grande scultura del ‘900 con Luciano MInguzzi e Maria Papa Rostkowska. Tra i maestri stranieri presenti citiamo Sebastian Matta e Graham Sutherland.


Verranno esposte opere di: Sergio Alberti – Giuseppe Banchieri – Dino Buzzati – Aldo Carpi – Bruno Cassinari – Piero Cattaneo – Giancarlo Cazzaniga – Giovanni Cerri – Roberto Crippa – Dadamaino – Lucio Del Pezzo – Umberto Faini – Lucio Fontana – Guy Harloff – Maurice Henry – Max Marra – Sebastian Matta – Giuseppe Migneco – Antonio Mignozzi – Giueppe Minguzzi – Ideo Pantaleoni – Maria Papa Rostkowska – Paolo Schiavocampo – Graham Sutherland – Dario Zaffaroni – Gianfranco Pardi.
L’inaugurazione avrà luogo il 29 giugno 2019 alle ore 18.00 e la mostra proseguirà fino al 7 luglio 2019 con il seguente orario: sabato e domenica dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle ore 16.00 alle 18.30.
Ingresso libero.